Clicky

Weekly Favorites: Cinema

7 Psicopatici di Martin McDonagh
È il secondo film di Martin McDonagh, che qualche anno fa ormai ci aveva deliziato con il suo humor grottesco, ai limiti dell’assurdo, in In Bruges. Per 7 Psicopatici il regista aggiunge alla sua bravura e al suo timbro forte un cast da far drizzare i peli delle braccia: Colin Farrell, Sam Rockwell, Christopher Walken, Tom Waits, Woody Harrelson, Abbie Cornish, Kevin Corrigan… La storia sarebbe troppo intricata (anche solo per il numero di personaggi) da raccontare e quindi desisto da subito e senza saper né leggere né scrivere se trovate una sala che lo proietta in lingua originale, mi ci fionderei senza pensarci due volte. Per il resto fidatevi, tra violenza e humor, avrete di che divertirvi.

La Sposa Promessa di Rama Burshtein

Titolo per chi ha voglia di andare al cinema a tirarsi due maroni quadrati per sentirsi intellettualmente elevato, ma di indiscusso valore cinematografico. Al Festival di Venezia di quest’anno La Sposa Promessa si è accaparrato la Coppa Volpi per la Migliore Interpretazione Femminile (Hadas Yaron). La storia è quella di Shira, diciottenne figlia del rabbino di Tel Aviv. Ha una sorella, Esther. Quando quest’ultima muore di parto, per evitare che il marito di lei parta per il Belgio e nonostante Shira sia innamorata di un altro, i due vengono costretti ad avvicinarsi. Opera prima della regista Rama Burshtein, un film impegnativo che racconta l’evoluzione di una storia d’amore nella gabbia costruita da convenzioni religiose molto forti.

Acciaio di Stefano Mordini

Stefano Mordini è quello che ha fatto Provincia Meccanica. Quando leggendo Acciaio ti chiedi “chi potrebbe girarlo se facessero un film?”, ti rispondi “Quello di Provincia Meccanica“, che però non ti ricordi come si chiama. Stefano Mordini. Ed eccoci qui. Il cerchio è chiuso. Ma esce 7 Psicopatici… perché cercare soluzioni alternative per il vostro weekend cinematografico?

Lascia un Commento