Clicky

Weekly Favorites: Cinema

Skyfall di Sam Mendes

Torna “Bond, James Bond” che questa volta finisce nelle mani del bravissimo Sam Mendes. Il film della serie non diverrà celebre solo per l’ennesima trovata di parrucca di Javier Bardem, ma perché Mendes, forte della sua autorialità, prende il noto personaggio creato da Fleming (che compie cinquant’anni quest’anno) e lo rielabora, riportandolo alle origini ed ad una chiave più biografica. Questa volta siamo a Istanbul: Bond, per conto di M e della Regina, deve recuperare dei file che contengono i nomi di infiltrati dell’MI6. Dichiarato morto dopo essere precipitato da un ponte, mentre inseguiva un killer professionista, dovrà aiutare M a risolvere la pericolosa situazione creata per il Paese dopo la pubblicazione dei contenuti del file che stava cercando. Mendes dà una nuova sferzata alla saga, che non mancherà di divertirvi a colpi di scena e di pistola.


Un’Estate da Giganti di Bouli Lanners

Il film, presentato alla scorsa edizione del Festival di Cannes, è un dramma adolescenziale, una piccola storia per quei palati ricercati che questa settimana si ostineranno a non andare a vedere “Skyfall”. Zak e Seth abitano a Bruxelles, ma arrivata l’estate si trasferiscono come al solito nella casa di campagna che era del nonno, mancato l’anno prima. Qui iniziano una nuova amicizia con Danny, con cui vivranno un periodo indimenticabile. “Un’Estate da Giganti”, come si può intuire anche dal titolo, racconta un momento di passaggio, quello dalla giovinezza all’età adulta che vivono i tre protagonisti dal momento in cui si rendono conto che a tutto ci sono dei limiti e di come non ci siano soluzioni per alcuni accadimenti inevitabili della vita.

Lascia un Commento